Modalità di accesso (accoglimento)

Presentazione della domanda

La “Domanda di accoglimento” è disponibile presso gli Uffici dell’Ente e presso i servizi sociali dei Comuni dell’Ambito di Latisana

I moduli completati, sottoscritti e corredati da tutta la documentazione necessaria, devono essere consegnati agli stessi Uffici (dal lunedì al sabato dalle 10,00 alle 13,00 ovvero il pomeriggio su appuntamento).

L’istanza ha validità 6 mesi e può essere più volte confermata.

La richiesta di accoglimento può anche essere di tipo temporaneo

Accoglimento della domanda

La domanda viene esaminata dal Coordinatore dell’Area Sanitaria e Socio-Assistenziale.

L’accoglimento viene effettuato in base ai principi di seguito indicati:

1. casi urgenti del territorio del Distretto Sanitario di Latisana, valutati in sede di Unità di Valutazione Distrettuale, secondo l’ordine di priorità stabilito dall’Unità di Valutazione Distrettuale stessa;

2. residenti nell’Ambito socio-assistenziale di Latisana;

3. altri casi secondo l’ordine cronologico.

Tutte le richieste di accoglimento per persone non autosufficienti vengono valutate dall’U.V.D. (Unità di Valutazione Distrettuale) del Distretto Sanitario in cui il richiedente ha la residenza.

Ingresso in struttura

Non appena si verificano le condizioni, l’Ente provvede a stabilire il giorno di accoglimento dell’Ospite, che verrà comunicato all’interessato e/o chi per lui.

A conclusione dell’iter di accoglimento, e prima dell’ingresso, il richiedente sottoscriverà apposita scrittura privata relativa alla formalizzazione dei reciproci impegni

Cosa portare con sé:

- tessera sanitaria con eventuale esenzione ticket aggiornata;

- documento d’identità in corso di validità con foto;

- versamento in c/cauzione di un deposito cauzionale infruttifero per un importo definito annualmente con deliberazione del Consiglio di Amministrazione;

- versamento della retta anticipata per i residui giorni del mese in corso l’accoglimento;

- scarpe comode, chiuse e provviste di suola antiscivolo in gomma;

- abbigliamento comodo e adatto a consentire alla persona di muoversi, di utilizzare la palestra, la sala da pranzo e uscire in giardino;

- eventuali ausili personali: deambulatori, bastoni, ecc. In caso di necessità l’Ente si attiverà per procurare quant’altro necessario.

Cosa non portare:

- accendini, fiammiferi e sigarette, piccoli elettrodomestici (asciugacapelli, scaldini, ecc.), generi alimentari e alcoolici.

Condizioni di soggiorno

L’assegnazione al reparto e alla camera viene definita dalla Coordinatrice dell’Area Sanitaria e Socio-Assistenziale in base alle problematiche sanitarie ed assistenziali della persona e può essere modificata successivamente sulla base di specifiche motivazioni.

Modalità di dimissioni

L’Ospite e/o chi per lui possono decidere in qualsiasi momento di interrompere la permanenza presso l’A.S.P. “Umberto I”, presentando alla Direzione esplicita domanda scritta in tal senso con un preavviso di almeno otto giorni.

In caso di decesso dell’Ospite, i familiari ovvero il tutore o l’amministratore di sostegno, dovranno provvedere direttamente al servizio funebre con libera scelta dell’impresa di pompe funebri. L’impresa affidataria del servizio funebre dovrà curare direttamente la vestizione della salma.

Nel caso di dimissioni durante il mese, l’importo versato e non goduto, viene successivamente restituito.